Prezzo del pellet ad aprile 2024

Prezzo per pellet ad aprile 2024
Condividi

I valori rilevati da AIEL del prezzo del pellet ad aprile 2024 dimostra come ci sia un ritorno a prima della crisi energetica e anche in questa prima parte del 2024 il pellet si conferma conveniente rispetto al gas naturale per il riscaldamento domestico

Dalle rilevazioni del prezzo del pellet ad aprile 2024 emerge che, a differenza dell’anno precedente che ha visto aumenti importanti, oggi il valore del pellet è in diminuzione con un prezzo medio nazionale di 5,4 €/sacco da 15 kg, con un risparmio rispetto allo stesso mese dello scorso anno del 14% pari a circa 1 €/sacco.

Per mettere a confronto in modo corretto il prezzo del pellet ad aprile 2024 con quello degli altri combustibili da riscaldamento nello stesso periodo è bene trasformare i valori emersi dalle rilevazioni di AIEL in €/MWh, unità di misura che esprime il costo dell’energia primaria.

Produrre 1 MWh di energia con il pellet, che si ottiene dalla combustione di 208 kg di materiale in classe ENplus® A1, che corrisponde a circa 14 sacchi da 15 kg, è più conveniente rispetto all’uso sia del gas naturale sia del gasolio da riscaldamento (vedi grafico 1).

Grafico 1 – Costo dell’energia primaria in MWh (termici) a gennaio 2024

Prezzo al consumatore, Iva inclusa, trasporto escluso.

Tabella 1 – Prezzo per pellet ad aprile 2024 (certificato ENplus® in sacchi da 15kg, iva inclusa)

*Prezzo ottenuto da operatori specializzati e GDO.

*Il prezzo è rilevato per unità di massa e convertito.

*Fonti e metodi di calcolo disponibili qui

Prezzo al consumatore, iva inclusa, trasporto escluso.

Prezzo per pellet ad aprile 2024

Prezzo del pellet ad aprile 2024 consegnato in autobotte

Il pellet venduto con consegna in autobotte che, in controtendenza rispetto alla serie storica, fa registrare un prezzo in €/MWh pari a 67 €, di poco inferiore rispetto al prezzo del pellet in sacchi da 15 kg (74 €/MWh).

La rilevazione del prezzo del pellet ENplus®, consegnato al consumatore in autobotte certificata, a gennaio 2024 è stata pari a 375 €/t, valore medio nazionale franco partenza e IVA inclusa, tale valore confrontato ad aprile 2024 è diminuito in media del 12%.

Come è possibile osservare dal grafico 2, il costo del pellet in autobotte è ancora competitivo rispetto alle principali alternative nelle aree non metanizzate nonostante gli aumenti registrati.

Grafico 2 – Costo dell’energia primaria in MWh (termici), aprile 2024

Scenari futuri

Nei prossimi mesi, anche grazie a un inverno particolarmente mite che ha depresso i consumi, il prezzo del pellet non dovrebbe registrare aumenti significativi. Torna quindi il mercato cosiddetto “prestagionale” che si rivela nuovamente competitivo nell’arco dei 12 mesi dell’anno. Gli aumenti previsti durante la stagione termica, infine, non registreranno andamenti assimilabili a quelli dell’anno scorso, a meno di un nuovo shock energetico.

Tabella 2 – Prezzo del pellet ad aprile 2024, certificato ENplus® e consegnato in autobotte, iva inclusa

*Prezzo ottenuto dalle rilevazioni riferite ad operatori del Gruppo pellet ENplus®.

*Il prezzo è rilevato per unità di massa e convertito.

*Fonti e metodi di calcolo disponibili qui

Le autobotti certificate ENplus® in Italia

In questa pagina sono disponibili per operatori e per utilizzatori finali tutte le info e i contatti delle autobotti certificate ENplus® operative nel nostro Paese.

Prezzo per pellet ad aprile 2024